Francia: la cannabis light è legale a tutti gli effetti

In Notizie su Cannabis Legale e CBD 0 commenti

Legalizzazione cannabis light in Francia

Grazie a una sentenza storica, arrivata lo scorso 29 dicembre dal Consiglio di Stato, la vendita di fiori e foglie di canapa contenenti CBD, il principio attivo della cannabis che non ha effetti psicotropi, è finalmente legale in Francia

Il verdetto tanto atteso, che autorizza il commercio di infiorescenze come prodotti a base di CBD, arriva a circa un anno di distanza dalla decisione presa in direzione opposta dal governo francese il 31 dicembre 2021. 

Infatti, la vendita e il consumo di fiori a basso contenuto di THC erano stati vietati, lasciando legale la sola vendita dei trasformati a base di CBD. Un mese dopo, però, l’organo amministrativo ha sospeso l’applicazione di tale testo in attesa del parere definitivo.

Francia: la cannabis light legale spinge un mercato tutto verde

Arrivata dopo quasi un anno di riflessione, la decisione presa dal Consiglio di Stato permetterà, oltre al commercio, anche alla coltivazione e alla produzione di tutte le parti della pianta di canapa, precedentemente limitata ai soli semi e alle fibre, promuovendo nuovi sbocchi lavorativi e lo sviluppo del settore agricolo. 

Come riportato da Que Choisir: “Il Consiglio di Stato ha concordato con i sindacati del settore, ritenendo il divieto "sproporzionato". La concentrazione di THC e CBD nei prodotti è facilmente verificabile, e ad un costo inferiore: la vendita di foglie e fiori grezzi non è quindi un ostacolo alla politica antidroga.”

Anzi, potrebbe favorire la lotta agli stupefacenti. Infatti, come si apprende da alcuni studi condotti in Svizzera, dove il mercato della cannabis light è partito diversi anni fa, la vendita di prodotti a base di CBD potrebbe favorire la diminuzione dello spaccio e il consumo di farmaci. 

Nel nostro Paese, invece, nonostante i benefici economici, sociali e ambientali ben documentati, pare non si voglia intraprendere la strada della regolamentazione, tutt’altro. Lo scorso 13 Ottobre è stata presentata una legge che vuole vietare la vendita e il consumo di cannabis light, aggravando ancor di più, per quanto non fosse già barcollante, il mercato verde italiano.

Raffaele Migliucci
Raffaele Migliucci

Amante della pura vita. Giovanissimo si libera dalle catene di una vita ordinaria alla ricerca della felicità. Appassionato di spiritualità, viaggi e Natura, Raffaele legge studia e scrive per il web sull’argomento cannabis.

Articoli Correlati